venerdì 20 febbraio 2009

Inquinare è peccato


Ai 7 storici vizi capitali, messi a punto nel VI secolo da Papa Gregorio Magno e poi resi celebri da Tommaso d'Aquino e da Dante nella Divina Commedia, l'anno scorso il Vaticano ne ha aggiunti altri sette: modificazioni genetiche, esperimenti sugli esseri umani, inquinamento ambientale, ingiustizia sociale, causare povertà, comprare o vendere droga, ricchezza eccessiva.

32 commenti:

mondini,ivo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
blood brothers ha detto...

inquinare e' peccato anche quando si rientra nei termini di legge?oppure quando si produce un bene utile a tutti e fonte di progresso
tutte le industrie sono sporche e brutte eppure servono.ci sono anche cose belle come i vitigni eppure producono un alimento il cui abuso provaca migliaia di morti ogni anno,magari se si fanno indagini sul terreno si scopre pure che inquina,informiamo la gente anche di questo.immagino gia' le vostre risposte ma su questo posso tornare

schumi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Porthos ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Vale ha detto...

Schumi e alter-ego di Schumi, mi sorprendo di voi.. Non sapete che per un vero cristiano esiste solo la legge della chiesa, non quella degli uomini.. Vedi posizione sul divorzio e sull'aborto..

Bartali ha detto...

Schumi, dai, non scaricare la tua aggressività su codesto blog! Suvvia, non t'arrabbiare troppo.. Se come sembra la maggioranza ha idee diverse dalle tue, forse un pochino di ragione ce l'hanno, no? E poi che significa che non sono di Fumane? Ma che vuoi mettere i tornelli attorno al paese per stabilire chi c'ha il diritto di entrare e chi no? Suvvia, un po' di serietà!

blood brothers ha detto...

senti porthos tu che sei cosi' documentato come risolveresti il problema in genere dello smaltimento dei rifiuti piu' inquinanti(parlo in genere lasciamo perdere il fatto legato alla cementi rossi).una curiosita' io lavoro in cementirossi e tu che lavoro fai (spero di non violare la legge sulla privacy solo a chiedere magari mi becco una denuncia )

Porthos ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
nosmoking ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nosmoking ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nosmoking ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nosmoking ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Bartali ha detto...

Mah.. Questi Schumi/Blood Brother non me la contano giusta.. Probabilmente i loro colleghi della CementiRossi non sanno nulla di quello che succede! L'è inutile fornir loro tanti documenti: non vogliono informarsi. Ho anche la sensazione che nell'articolo della settimana scorsa su L'Arena ci sia il loro zampino: una serie di insulti, illazioni, arrogazioni di "fumanesità" che nulla hanno a che fare con la VERITA'.. La verità non interessa a Schumi e neppure alle RSU, par di leggere.. E questa stridente evidenza è proprio quella che m' ha portato a cercare il vostro sito e ad intervenire. Maremma come si son ridotti male 'sti sindacati, se arrivano ad attaccare altri cittadini pur di difender il capitalista di turno!

Porthos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Porthos ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Bartali ha detto...

O moschettiere, bello l'intento, ma non credo raggiungerai mai nulla! Non c'è peggior sordo di chi non vol sentire! Buona fortuna a voi che ci provate, ma l'è come buttarsi contro un muro di gomma! Questi non ascolteranno mai le tue ragioni, ma cercheranno un punto su cui attaccarti e attaccarsi!

Bartali ha detto...

E poi che mi significa tutta questa politica? Te credi veramente che gli operai siano di sinistra? Mi pare un'ingenuità! L'egoismo pervade tutto l'arco costituzionale, bello mio, mica solo la destra! Son convinto che anche l'ultimo degli operai del vostro cementificio si senta più simile a quello che tu definisci "padrone" piuttosto che ad un suo disgraziato simile! Del resto, grazie alla pubblicità, ci si può immaginare di esser vincenti anche solo grazie all'acquisto di un prodotto qualsiasi! Perché l'operai non si possono sentire "vincenti" come il loro azionista, piuttosto che perdenti, come in realtà sono?

darta ha detto...

misorprende sempre di più che vi preocupate così tanto della cementi e non pensate neanche lontanamente ai gravi danni prodoti dall alcool dichiarato dalla medicina e dalla scienza come veleno-droga con i suoi 30000 morti all anno solo in italia e si parla di morti dirette.quelle indirette (incidenti stradali,sul lavoro ,tragedie familiari)nonsi conosce la quantita.tutti questi bei vignetti della valpolicella producono alcool e contribuiscono in modo determinante a questo dramma

Porthos ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Porthos ha detto...

ma DARTA legge quel che si scrive? Dobbiamo ancora spiegare che non difendiamo etc...UFFAAAAA

blood brothers ha detto...

per porthos.volevo sapere il tuo lavoro solo per una scommessa( penso di intuirlo ho due alternative).chiedo poi a tutti ma dove sono gli insulti di cui mi accusate io non ho insultato nessuno magari stuzzicato ma insultare non e' nel mio stile.argomento energie alternative.la loro introduzione puo' aiutare a soddisfare il fabbisogno di energia,arrivare al 20% proposto dalla commisione eurpoea in 10 anni sarebbe gia' un successo,ma gia' questo la dice lunga sul fatto che per molto tempo dipenderemo ancora dal petrolio come fonte principale.gli impianti eolici inoltre sono stati piu' volte bloccati in italia da associazioni ambientaliste per il loro impatto ambientale!!! cosi' come i rigassificatori.le centrali nucleari di terza generazione le uniche in grado di fornire energia pulita in quantita' significative a basso costo non le vuole nessuno da noi,preferiamo pagare l'energia elettrica prodotta dalle centrali nucleari francesi schic!!! insomma l'italia del no a tutto e' questa ed e' da associazioni come le vostre ben rappresentata.la vera battaglia ecologica si combatte su scala globale,ponendo leggi di controllo di emissioni uguali per tutti,magari restrittive come le europee le uniche nazioni finora ad avere ratificato un piano di riduzione delle emissioni.
non mi piace la parola paron e operai succubi,sfruttatore dei fumanesi ect... e' chiaro che chi avvia una qualsiasi attivita' lo fa per guadagnare ,credo anche voi lavoriate per un profitto e' la cosa piu' naturale del mondo,offendere la cementirossi per il suo operato in tutti questi anni di attivita' a fumane e' pero' ingeneroso ,essa ha dato tanto alla comunita' come lavoro e contributi versati alle casse dei comuni di fumane e marano,oltre a tante altre iniziative ,non mi risulta che altre realta' importanti della zona abbiano fatto altrettanto.infine non mi stanchero'mai di ricordare che il bene che produciamo e' un bene di grande necessita' di cui tutti abbiamo e contineremo a servirsene qualcuno lo dovra' sempre produrre non esiste alternativa al momento e la tecnologia di cui la cementirossi vuole servirsi per ammodernare i propri impianti va proprio nella direzione di aiutare l'ambiente. se poi volete proprio farla chiudere bene qualcun'altro coprira' la nostra quota con quadagno zero per l'ambiente soddisfazione vostra e disperazione nostra,complimenti.
p.s. fumane era la terra dei vigneti e dei ciliegi ora i ciliegi stanno sparendo sapete perche'? ve lo dico io la produzione di ciliegie non e' piu' reditizia,mentre il mercato del vino valpolicella e' fiorente,ma questo non e' business e' solo amore per la terra,magari un domani arrivera' una nuova coltura ancora piu' reditizia e allora addio vigneti ma il business lo fa solo el paron della cementirossi
(paron vecchio termine coniato dalla lotta di classe comunista,ma esistono ancora i comunisti,forse si!!!)

Anto ha detto...

Forse c'è un surplus di moschettieri! Darta, ma stai scherzando o pensi veramente a ciò che dici? Perché proseguendo nel tuo ragionamento dovremmo attaccare con violenza i tabacchini, assaltare le concessionarie e sterminare i farmacisti (vogliamo forse dimenticarci dei suicidi con barbiturici?!). Forse ti sfugge che chi beve, fuma o si suicida lo fa di sua (seppur malata) spontanea volontà, mentre chi respira l'aria inquinata da un cementificio che brucia rifiuti non ha altra scelta! Darta, per cortesia, non essere così squilibrato da non vedere le ragioni degli altri! Io capisco il vostro timore di perdere il lavoro, ma voi non deridete il nostro sacrosanto diritto alla salute!

Porthos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dartagnan ha detto...

i vostri bei vigneti sono come le belle coltivazioni di oppio poi la colpa è sempre di chi usa e non di chi produce.si gira con la ferrari pretendendo di respirare l aria buona e i soldi vengono da quelli che usano i loro salutari prodotti tanto salutari da portare a morire.quando si parla di bere alcool siamo sempre tutti astemi chissà perchè?

dartagnan ha detto...

caro anto mi rendo conto che tu del problemma alcool non ne sai niente.per il mio lavoro non ti devi preoccupare non centra niente con questo argomento.tra l altro per produrre l uva sai quanti trattamenti si fanno con veleni di varia natura?sai che inquinano il terreno,l'acqua,l'aria,tutta la vegetazione circostante,tutta la flora e fauna e tutto questo per produrre alcool=veleno-droga sai che l'alcool elimina la volontà individuali?o pensi che quelli che ne rimangono vittime lo facciano con una scelta libera,responsabile credi verramente che scelgano di morire così?prima moralmente e poi fisicamente.sai cosè la sofferenza?sarà meglio che ti informi perchè questoè un problemma serio ///

Bartali ha detto...

Che t'avevo detto, Porthos? Questi non c'hanno voglia d'ascoltare. Si sono incaponiti su quei due tre argomenti che gli paiono efficaci (poveretti!) ed insistono. Non hanno interesse a capire. Vogliono fare dei 14 ragazzi caduti in coma etilico nel 2008 nella provincia di Verona dei martiri, mentre invece son dei bischeri!

blood brothers ha detto...

sei tu che non capisci sign.bartali
tutti possiamo essere daccordo che le industrie siano piu' o meno inquinanti il fatto e' che sono essenziali per il progressso.i cementifici sono essenziali per cio' che producono,dopo si puo' discutere su dove costruirli.il cementificio di fumane e' costruito dove si trova la materia prima con risparmio di mezzi traffico e inquinamento che questo puo' comportare rispetto ad altre realta' analoghe.certo la valpolicella e' bella per i sui vigneti e oliveti,ma il mondo si evolve molti vigneti sono stati espiantati per costruire case anche a fumane questo non e' peccato? nell'area del cementificio sono stati impiantati vigneti non mi risuta che le sue uve producano vino tossico.fai male oppure non sei informato quando moinimizzi sui reali danni che l'alcol provoca anche in fatto di morti,questo non vuole dire battere sui soliti tasti,ma presentare l'altra faccia delle belle colture nostrane. ricorda infine che parlare sempre di quello che era puo' ricondurci ai tempi in cui in valpolicella i vigneti non c'erano se foste esistiti a quei tempi probabilmente avreste fatto una associazione per impedire la costruzione delle marogne e avreste protestato per l'uso del verderame.il progresso per il bene di tuttti richiede continue trasformazioni chissa come sara' la valpolicella fra cento anni?intanto invece di fare muro contro muro si dovrebbe trovare un compromesso per continuare a convivere come sempre stato finora senza dover chiedere a tutti i costi la chiusura dello stabilimento non e' giusto.continua pure il vostro sporco gioco di informazione come quello di volantinare fuori dalle scuole,usando armi sempre piu' raffinate come l'uso dei pericoli sulla salute dei bambini,complimenti certe informazioni andrebbero date in tutt'altro modo questo e' veramente terrorismo informativo,per fortuna che i violenti siamo noi.

dartagnan ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
GiGa ha detto...

A me tutta questa chiacchera da l'impressione che non si capisce da che parte volete parare voi del comitato... vorreste un mondo completamente pulito, con l'aria pura e candida, senza l'ombra del minimo inquinamento provocato da un'industria che segue da anni tutte le normative sull'inquinamento, (con relativi certificati, che lo dimostrano) o dai veleni, pesticidi o quant'altro possa interessare il progredire della società. Se fosse per molti di voi, non avremo nè il valpolicella sulle nostre tavole, nè i muri di casa... ma saremo orgogliosi di vivere in una capanna e di bere della buona acqua, magari contaminata dai rifiuti che voi stessi producete. Inoltre, una fetta di bosco rimarebbe alla bella vista della gente che non ne sapeva neanche l'esistenza prima di questo vostro trambusto. Bella soddisfazione! Senza tralasciare che più di cento operai, che si fanno il culo ogni giorno, si ritroverebbero a casa... per il merito di quattro cialtroni terroristi, che si credono padroni del mondo!! se volete un mondo perfetto, prima di tutto andateneve dall'italia!

schumi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
dartagnan ha detto...

"Inquinare è peccato"non si sa bene xchè sia peccato. certamente produre e vendere alcool non è peccato.io propongo di sradicare tutti i vignetti di fumane e chiudere tutte le cantine che producono alcool .

dartagnan ha detto...

qesta foto non mi sembra realistica,manca qualcosa non so forse i camini fumano troppo poco dovreste ritoccarli un pò così non rendono bene l'idea di cosa è qesta cementeria