giovedì 5 marzo 2009

Rapporto della Società Britannica di Medicina Ecologica



In soli 3 anni... Fumane Fumane Fumane Fumane


"Ad ogni nuova pubblicazione scientifica i pericoli legati all'incenerimento dei rifiuti diventano sempre più evidenti e difficili da ignorare"


Prima edizione - 2005
"Il lettore si renderà presto
conto che per comprendere i vari aspetti dei problemi sanitari associati all’incenerimento è
essenziale conoscere un ampio numero di discipline che vanno dalla fisica degli aerosol agli
interferenti endocrini, fino al trasporto a lunga distanza degli inquinanti. Fino ad oggi, nella
maggior parte delle facoltà di medicina, praticamente non viene insegnato niente che possa fornire
al laureato gli strumenti necessari per accostarsi a questi problemi. Questo deve cambiare.
Abbiamo bisogno di una classe medica preparata ad affrontare le conseguenze per la salute
associate all’attuale degrado ambientale.
Dal rapporto risulta chiaro che non esistono certezze in grado di inchiodare l’incenerimento a
specifici effetti sulla salute. Purtroppo questo è in gran parte dovuto alle numerose e complesse
esposizioni a cui è sottoposta la razza umana. Il fatto che le “prove” di causa ed effetto siano così
difficili da dimostrare rappresenta la prima arma di difesa usata da chi preferisce lo status quo.
Tuttavia il peso delle evidenze raccolte in questo rapporto è sufficiente, nell’opinione degli autori,
per chiedere la progressiva dismissione dell’incenerimento come sistema di smaltimento dei nostri
rifiuti. Io concordo." Prof. C.V. Howard


Seconda edizione - 2008
"Dopo la prima pubblicazione di questo rapporto sono emersi nuovi dati rilevanti che
evidenziano come l’inquinamento da particolato fine abbia un ruolo pesante sia nella mortalità
cardiovascolare che in quella cerebrovascolare (vedi Sezione 3.1) e che dimostrano come il
pericolo sia più grande di quanto ci fossimo resi conto in precedenza. Sono stati anche pubblicati
ulteriori dati sui pericoli per la salute derivanti dai particolati ultrafini e sui rischi di altri inquinanti
emessi dagli inceneritori (vedi Sezione 3.4). Ad ogni nuova pubblicazione scientifica i pericoli
legati all’incenerimento dei rifiuti diventano sempre più evidenti e difficili da ignorare." Dr. Jeremy Thompson/Dr. Honor Antony

1 commento:

Anto ha detto...

Ma in Italia abbiamo studi seri (cioè non finanziati dagli inceneritori stessi!) sulle ricadute a livello sanitario?
I medici italiani cosa stanno facendo?